Perché un video a bordo piscina non basta più.

La nicchia dell'Info-Business è molto competitiva, ma non nel senso che potresti pensare.

Non è satura di formatori.
Non è satura di prodotti.
Non mancano i clienti, anzi ce ne sono a tonnellate.

"Allora dove sta il problema?" Ti chiederai...

È diventata competitiva perché il pubblico ora sa sceglie con cura e attenzione, facendo una bella distinzione fra PROFESSIONISTI e SCAPPATI DI CASA.

Vedi il problema di questo business è uno solo: è fin troppo facile entravi e farne parte.

Ti basta avere 3 competenze in croce, dire che sei bravo e figo, fare un video, mettere su 2 pagine con ClickFunnels ed iniziare a vendere.

€47 di investimento e sei nel business.

Il problema è come ci sei, e come vieni percepito.

Per fortuna le persone, a furia di vedere quello a bordo piscina e quell'altro nell'attico o nella villa affittate solo per in occasione del video di vendita, hanno iniziato a farsi delle domande più importanti e, apparenze a parte, hanno preso a valutare il contesto, le modalità e gli strumenti usati dal venditore di turno.

Di solito chi si sta improvvisando in questo business, vantando risultati che in realtà non ha o peggio cercando di rifilarti la sòla di turno, lo becchi al volo quando si verificano alcune di queste condizioni:

1) I video di vendita sono su Youtube, e non su una piattaforma professionale come Vimeo o Wistia.

2) Non ci sono video in cui il venditore compare di persona, ma solo slide con una voce fuori campo. Niente di male a farlo, ma se non ti fai vedere neanche in un fotogramma o non pubblichi neanche una foto... qualcosa di strano c'è.

3) Le pagine sono ricche di animazioni o grafica super carica che ha il solo scopo di catturare la tua attenzione e farti distogliere lo sguardo da quello che non si vuol far vedere.

4) I testimonial sono falsi o non riportano alcuna informazione che ti permetta di rintracciarli e verificarli, ad esempio pubblicano solo il nome di battesimo, usano foto scaricate dal web al posto del vero profilo, ecc...

5) L'account per pagare è un Paypal non business o non verificato (ti viene indicato al momento dell'acquisto), quindi stai dando i tuoi soldi a...?

6) Scrivere Tutto In Maiuscolo, Qualsiasi Cosa Stia Dicendo, Perché Così Fa Figo... mentre significa solo una cosa: non sai l'italiano e stai scimmiottando i venditori americani che hanno motivi diversi dai tuoi per scrivere in quel modo. Motivi a te ignoti e che nulla hanno a che vedere con la tua cultura e il tuo business. A me viene la pelle d'oca a leggere certi testi.

7) Non ci sono link alla privacy policy, alla pagina dei termini e condizioni, mancano informazioni sull'azienda, la P.IVA, e non viene riportato alcun indirizzi fisico... o se c'è qualcosa è tutto falso, frutto di un copia/incolla preso da qualche altro sito o per nulla verificabile.

8) I claim, ovvero le affermazioni, sono sempre super eclatanti e vengono fatte promesse del tipo "se finalmente vuoi creare le tue rendite automatiche senza lavorare" oppure "basta farti prendere in giro dai GURU" o ancora "quello che non ti hanno mai detto perché non vogliono che tu abbia successo"... insomma ci siamo capiti.

9) Ogni tipo di riferimento ad altri, screditamento del mercato (in cui nonostante tutto operano), allusioni più o meno dirette alla concorrenza. Tutte tattiche da scappati di casa per cercare di far leva sulle percezioni distoniche che hai del mercato, e approfittarne.

10) Quando usano ogni tipo di paura o leva psicologica dolorosa per farti cadere in trappola. Funziona, ma è molto subdolo.

Ora non è che se trovate qualcuno che hai video su Youtube o fa presente che "sei troppo grasso morirai di infarto" o che "se non gestisci bene la tua fiscalità non sopravviverai all'Agenzia delle Entrate", vuol dire che sia un imbroglione. Conosco ottimi professionisti che usano questa o quella strategia di persuasione, questo o quello strumento di marketing.

Ma se inizi a vederne troppe, tutte insieme, io qualche domanda me la farei.

Quando l'abito non fa il monaco, ma lo strumento sì.

Un ottimo sistema per evitare di finire alla berlina o essere evitato a priori dai clienti più attenti, è quello di avere un'immagine consona a quello che prometti e strumenti di lavoro all'altezza dei risultati che dici di aver raggiunto.

In giro ci sono una valanga di piattaforme utili e ognuna di queste ha un costo che devi considerare con attenzione.

Ti faccio una lista con qualche prezzo:

• VIDEO: Wistia o Vimeo €40 / mese ovvero €480 / anno

SISTEMA PER CORSI ONLINE o MEMBERSHIP: qualunque plugin di WP decente €49 / mese ovvero €588 / anno

• LANDING PAGE: ClickFunnels €67 / mese ovvero €804 / anno

• AUTORISPONDITORE E-MAIL MARKETING: il più sfigato ti costa almeno €20 / mese ovvero €240 / anno

• SITO WEB + BLOG: fra hosting e sbattimenti vari sono almeno €30 / mese ovvero €360 / anno

• CARRELLO E AFFILIAZIONI: PayKickstart o SamCart €99 / mese ovvero €1188 / anno

• AUTOMAZIONI: Zapier il piano più basso ti costa €15 / mese ovvero €180 / anno

Sono in totale €3.840 considerando piani a basso traffico e non inserendo altre cose come quiz, sondaggi, ecc...

Per questo motivo il mio business è quasi tutto su un'unica piattaforma professionale e dalle qualità indiscutibili: KAJABI.

Dico quasi tutto perché sto aspettando la conclusione di contratti annuali che avevo già sottoscritto e pagato, per migrare definitivamente tutto il mio business su Kajabi.

Kajabi offre tutto questo, e molto di più, in un’unica soluzione.

Grazie a Kajabi si possono inviare email, creare corsi online, membership a pagamento o gratuite, fare hosting dei propri video, creare funnel, landing page, gestire sistemi di pagamento, avere un programma di affiliazione, un blog, un sito web, automazioni e molto altro.

Ora Kajabi sta per aumentare i suoi prezzi, e questo è il momento migliore per bloccarli.

Puoi farlo in due modi, acquistando subito il piano che preferisci o attivare subito una TRIAL, un periodo di prova.

In ognuno dei casi potrai bloccare il prezzo al listino attuale anche per i futuri rinnovi, e pagare potrai risparmiarti una valanga di soldi che invece spenderesti con le piattaforme che stai già usando o prevedi di usare.

Essendo partner ufficiale di Kajabi potrai, una volta attivato un piano a pagamento tramite il link che trovi in questa email, accedere al mio corso di formazione sull'uso di questa fantastica piattaforma, senza alcun costo.