5° Edizione dell’E-Show Barcelona Mobile

Si è appena conclusa la V edizione dell'e-show Barcelona, il salone della fiera dedicata al web. Ancora più stands rispetto all’anno scorso. Settori di spicco di questo 2013 il marketing online e la logistica. Rinnovato il design della fiera,  con una struttura ordinata e divisa per categorie: gli stands dedicati a banche, servizi finanziari e ditte di trasporto da un lato, i settori di analisi e logistica al centro insieme agli e-commerce e tutte le attività relative ad audience buying raggruppate nell’altra ala della sala. Laura Granero, Sales Manager di ADmás, ha partecipato come ogni anno all’’evento e racconta: “L’affluenza rispetto al 2012 è stata decisamente minore. Lo scorso anno era pieno di studenti e di imprenditori di vari settori  che andavano per curiosare, rubare idee, saperne di più sulle innovazioni del web, ma devo dire che pioveva decisamente meno e il pubblico poteva entrare gratuitamente !”

Ciò che è certo – da quanto dice Laura - è che questa volta l’attenzione si è focalizzata su un tema molto in auge: il mobile marketing. Sappiamo perfettamente, infatti, che una bella fetta dell’online si sta spostando sul device mobile, che conta già una bella percentuale di utenti (percentuale destinata a crescere).

Ha riscosso molto successo  anche  Google ADword, di cui si è discusso in numerose conferenze. In merito alle piattaforme di tracking si è parlato molto di piccole e medie imprese come di users abituali per il tracciamento dell’utente finale. E ancora, mobile apps, Social Media e SEO tra i trend più quotati durante questa V edizione dell’e-show Barcelona, che conserva un ruolo importante nello scenario dei web events su scala internazionale.

“Sono rimasta positivamente colpita dai numerosi seminari, dalle tavole rotonde e dai corsi organizzati all’interno della fiera.” – dice L. Granero. “Allo stesso modo, sono rimasta stupita dalla presenza sempre più forte di queste piccole e medie imprese nell’area dedicata agli stands. Si nota una crescita di imprenditori del settore e una sempre maggiore varietà di servizi. Insomma, più spazio alle imprese, più varietà e più innovazione all’interno di un settore (quello del web marketing)  in costante e continua crescita”.