Perché Devi Usare KLOUT

Perché devi usare Klout

Klout: il misuratore della tua influenza sui social

Klout.com è un servizio di analisi statistiche, direttamente collegato con le attività di ogni singolo individuo sui social network. Il servizio, creato da Joe Fernandez e lanciato nel 2009, stima e calcola l'influenza che, ogni singolo utente ha nei confronti degli altri utenti, sulla base di un elaborato grafico costantemente aggiornato e che potrà essere monitorato e controllato semplicemente iscrivendosi al sito. Il sistema ha riscosso un grandissimo successo in America e adesso, o comunque già da un po' di tempo, ha cominciato a prendere piede anche in Italia.  Basta svolgere la normale attività sui propri social network (Twitter, Linkedin, Foursquare, Google+ e, chiaramente, Facebook) e il sistema Klout, in base alla attività e ai feedback che si sono guadagnati.

I Klout Score e il loro significato

Se anche tu hai una certa dimestichezza con il mondo dei social networks, avrai certamente già sentito parlare di Klout. Saprai anche che, usare Klout è molto interessante soprattutto se vuoi conoscere il peso e l'influenza che hai tu stesso e gli altri utenti con cui interagisci sui diversi social networks. 

Ma come funziona questo meccanismo di calcolo, o meglio, grazie a che cosa viene valutata questa influenza? Molto semplice. Tutto ciò che viene postato, ovvero, tutti i vari contenuti (post, articoli, recensioni, fotografie, commenti, feedback, sia positivi che negativi che neutri e via dicendo) che vengono da te, o dagli altri utenti messi on line, contribuiscono a calcolare i Klout score che ciascun utente raggiungerà. In pratica tutti coloro che sono attivi sui social networks in base al calcolo personalizzato dal sistema stesso, vengono contrassegnati da un vero e proprio numero, il Klout score, più o meno variabile nel tempo e, comunque, aggiornato periodicamente. 

In poche parole, il Klout score non è altro che un punteggio che ti viene attribuito dal sistema di calcolo e che ti renderà più o meno interessante, intelligente, influente e valido agli occhi degli altri utenti. Questo sistema si basa sui retweet, commenti su Facebook, Tweet, il Like, share e così via. Una attenta analisi di tutti questi contenuti getta le basi su quello che sarà il punteggio finale di ciascun utente. Il sistema è in fase di continui perfezionamenti che garantiscono una maggiore precisione nella valutazione finale.

Klout Score: ogni utente ha il suo punteggio Klout

Se oggi, un utente medio basso non sente l'esigenza di "pavoneggiarsi" davanti agli occhi degli altri può richiedere esplicitamente di non essere monitorato da questo tipo di sistema. Se invece l'utente è particolarmente ambizioso, ama pavoneggiarsi e ci tiene particolarmente ad aumentare il proprio Klout score, deve, prima di tutto comprendere l'importanza di questo meccanismo e deve stare molto attento nel trovare la strada giusta per aumentare e perfezionare la propria influenza on line. 

Oggi in Italia il valore del Klout score non ha ancora raggiunto l'importanza che invece ha già avuto in altri Paesi come l'America, ma si sta cominciando a diffondere una certa cultura in merito che ne garantirà, ben presto, lo stesso successo.

Il punteggio Klout e perché usarlo

Abbiamo già parlato del punteggio Klout (da 0 a 100) che gli utenti raggiungono in base alla propria attività sui vari social. Il punteggio medio è di circa 40 (io al momento in cui scrivo ho 62, come puoi vedere qui a destra). Superato questo punteggio si parla già di un livello più o meno alto. Chiaramente maggiore è il punteggio Klout che si raggiunge, maggiore peso ha quel dato utente. 

Molte persone si chiedono per quale motivo dovrebbero usare Klout, perché dovrebbero stare attenti e dovrebbero impegnarsi ad aumentare il punteggio Klout e se veramente ne vale la pena. In realtà, anche se in Italia non ha ancora raggiunto una diffusione degna di nota, acquisire un certo punteggio Klout può implicare molte situazioni positive in alcuni campi in particolare, come ad esempio nel business, nel lavoro autonomo, nella scuola e così via. 

Un esempio pratico su tutti: coloro che risultano essere particolarmente influenti sulla rete, hanno maggiori probabilità di essere contattati dalle varie aziende (ad oggi circa 120 hanno aderito a questo sistema), le quali vanno proprio in cerca di  influencers per aumentare le vendite e proporre i propri prodotti in maniera più diretta. Vediamo meglio in cosa consiste questo tipo di meccanismo, per così dire, a piramide.

Il sistema dei Perks

Le diverse aziende, per vendere o pubblicizzare i propri prodotti, vanno in cerca di influencers basandosi proprio sul punteggio klout  che essi hanno raggiunto nel tempo interagendo sui vari social networks. Individuati gli utenti con un maggiore punteggio Klout (quindi tecnicamente più influenti tra i vari utenti) gli vengono proposti dei Perks. Questi ultimi non sono altro che dei campioni gratuiti o prove omaggio dei propri prodotti che vengono regalati agli utenti più in evidenza.

Perché viene adottato questo sistema? Semplice.

Se un utente particolarmente influente viene a conoscenza diretta di determinati prodotti venduti dalle varie aziende, è molto probabile che, un suo commento, una sua recensione e una valutazione positiva da parte dello stesso utente venga presa maggiormente in considerazione rispetto a delle semplici pubblicità e sponsorizzazioni lanciate sulle varie pagine Internet che, spesso e volentieri non vengono completamente considerate, anzi, rischiano di passare completamente inosservate.

Questo tipo di sistema di pubblicizzazione è molto più evoluto ed è una tecnica di advertising molto astuta, facendo diventare gli influencers dei veri e proprio testimonial, (più o meno) spontanei. Non mancano le critiche ma... come si dice, l'importante è che se ne parli!

Ad ogni modo, chi desidera aumentare il proprio punteggio Klout, e utilizzare Klout.com con maggiore saggezza e maturità ha perfettamente compreso che bisogna procedere in un certo modo, evitando, come sempre e prima di ogni altra cosa, di postare materiale di scarso contenuto (considera che tutto ciò che viene messo in rete resta lì per sempre, di conseguenza "fa media"), di mantenere sempre piuttosto alto il livello delle diverse interazioni e, anche se non si verrà mai contattati dalle aziende, alla fine, mantenere un certo punteggio klout favorisce anche la propria buona reputazione nel campo del business, nella stipula di contratti, e in alcuni casi nell'iscrizione a corsi specifici sul marketing e via dicendo.

In definitiva, se ti interessa monitorare la tua immagine e il tuo grado di influenza su Internet, usare Klout con un certo rigore e con particolare attenzione, può favorire la buona riuscita anche e soprattutto in campo lavorativo.